jump to navigation

Envy su Debian Testing/Unstable agosto 17, 2007

Posted by linuxiano in 3d, Ati, Debian, Linux, Nvidia, python, schede video.
add a comment

Anche se sono un po contro le procedure automatizzate, questo tool è veramente utile per coloro che hanno problemi….
Ormai anche gli utenti di Debian Testing o Unstable possono usufruire del tool scritto in Python che serve ad installare i driver proprietari (nvidia, ati).
Basta seguire la guida sul blog di Alberto Milone.

emesene-svn20070703 luglio 4, 2007

Posted by linuxiano in connessione, Debian, gtk, Linux, multimedia, Note su Linux, python, Ubuntu.
3 comments

La nuova versione di emesene è stata rilasciata.
Feisty 32bit
Pagina Ufficiale con relativi download disponibili

Indiscrezioni su Python 3000 giugno 30, 2007

Posted by linuxiano in python.
add a comment

PythonGustose novità sul fronte Python: Guido van Rossum ( l’autore del linguaggio, Ndr ) ha comunicato sul suo blog le ultime notizie relative a Python 3000, il nome in codice della prossima versione del noto linguaggio di programmazione; i cambiamenti previsti sono veramente parecchi ed includono modifiche alla sintassi, aggiunta di nuove funzionalità / librerie ( soprattutto per quanto riguarda la gestione dell’I/O e delle stringhe ) ma, soprattutto, la “rottura” della compatibilità binaria con le precedenti versioni dell’interprete.

Per tranquillizzare gli sviluppatori van Rossum ha comunque dichiarato che Python 2.6 conterrà una sorta di backport delle funzionalità della versione 3000, più una serie di agevolazioni per aiutare gli sviluppatori a testare e migrare il loro codice verso il nuovo interprete; sempre nell’ottica di agevolare la transizione 2.6 => 3.0 dovrebbe trovare spazio anche un tool per la conversione automatica del codice, in grado di produrre risultati indistinguibili dagli equivalenti scritti “a manina”.
fonte:ossblog

Pardus Linux 2007.2 RC2 giugno 24, 2007

Posted by linuxiano in Linux, Note su Linux, python.
2 comments

pardus S. Çağlar Onur has announced the availability of a second release candidate of Pardus Linux 2007.2: “Pardus project announces Pardus 2007.2 RC. This release includes all the bug fixes and updates applied to Pardus 2007.1 ‘Felis Chaus’, including but not limited to: KDE 3.5.7, OpenOffice.org, K3b, kernel updates and hundreds of bug and security fixes with lots of improvements. We would like to remind you that this is not a final version and should not be installed on production machines. We did our best to fix all bugs, however should you find one, do not hesitate to enter a report in our bug reporting system.” Read the release announcement and release notes for further details. Download the installation CD (“Kurulan”) or the live CD (“Calisan”) from here: Pardus-Kurulan-2007.2-RC.iso (689MB, SHA1), Pardus-Calisan-2007.2-RC.iso (693MB, SHA1).

Scribes 0.3.2 giugno 5, 2007

Posted by linuxiano in editor, Linux, Note su Linux, python, Ubuntu, Utility.
add a comment

Avevo già parlato in precendeza di questo fantastico editor….
ebbene si, oggi è uscita la nuova versione: 0.3.2.
Per le note di rilascio andate QUI.
Per il download delle varie versioni a 32 o 64bit per Feisty, andate QUI.

Kodos, un debugger per regexp in Python maggio 26, 2007

Posted by linuxiano in Linux, multimedia, python, Uncategorized, Utility.
add a comment

Kodos è un piccolo applicativo multipiattaforma che permette di fare il debug e vedere il funzionamento di regexp scritte per l’interprete Python, Perl e PHP.Il software al suo interno mette anche a disposizione una piccola guida per scrivere regexp e fornisce un aiuto visuale in fase di compilazione delle stesse permettendo di abilitare/disabilitare trigger direttamente dall’interfaccia.

PARDUS ‘La python-based’ maggio 21, 2007

Posted by linuxiano in Linux, python.
1 comment so far

La popolarità e le possibilità di Python sono in continua crescita, tanto che qualcuno ha deciso di utilizzarlo all’interno di una distribuzione, per svolgere i più svariati compiti: Pardus è una distro GNU/Linux turca particolarmente innovativa che ha deciso di basarsi su Python per lo sviluppo del sistema di init, per la gestione / configurazione dell’hardware e per l’amministrazione di sistema ( package manager incluso ).
(altro…)