jump to navigation

Ziproxy aprile 9, 2008

Posted by linuxiano in browser, connessione, JavaScript, Linux, Note su Linux.
add a comment

Vengo a conoscenza di questo utile servizio tramite Ossblog.
Ziproxy è un server proxy http che ci permette di velocizzare il caricamento di pagine web in caso di lentezza in quanto comprime la pagine web in formato gzip. Ziproxy oltre ad offrire le normali operazioni di background, permette anche l’ottimizzazione di Html, JavaScript e Css e la piena compatibilità con Https.

Annunci

Dillo febbraio 15, 2008

Posted by linuxiano in connessione, Debian, gnome, gtk, Linux, Note su Linux, Ubuntu.
2 comments

Dillo è un browser web leggero, veloce e stabile basato sulle librerie GTK+. E’ scritto interamente in C e questo assicura la compatibilità con tutti i sistemi unix. E’ possibile installarlo su Debian e Ubuntu tramite apt:
apt-get install dilloL’unica pecca di questo browser, oltre alla grafica grezza, è quella di non interpretare in modo del tutto esatto alcuni standard come CSS,DHTML e JAVASCRIPT i quali non vengono eseguiti correttamente.
Sfortunatamente il progetto Dillo è in cerca di nuovi sviluppatori, quindi se interessati potete visitate la sezione relativa sul sito ufficiale.

via:Debian Package of the Day

‘Note su Linux’ via Twitter novembre 29, 2007

Posted by linuxiano in chat, connessione, Note su Linux, Utility.
add a comment

Da oggi il blog di Linuxiano può essere seguito anche da Twitter.Come fare?Aggiungimi alla tua lista! e riceverai gli aggiornamenti del blog direttamente sul tuo profilo Twitter.

Gnome SSH Tunnel Manager novembre 23, 2007

Posted by linuxiano in connessione, gnome, Linux, Note su Linux, sicurezza, terminale, Utility.
1 comment so far

Il protocollo SSH offre un interscambio di dati crittati, per questo motivo spesso viene usato come Tunnel per far funzionare altre connessioni, che non essendo protette sarebbero esposte a rischi. In questo modo invece i dati vengono scambiati in tutta sicurezza!Gnome SSH Tunnel Manager è il programma che fa per noi, è un programma ad interfaccia grafica per gnome che ci permette di usare il protocollo SSH come tunnel per altri servizi come l’accesso remoto.

gTwitter novembre 18, 2007

Posted by linuxiano in chat, connessione, gnome, Linux, multimedia, Note su Linux, Utility.
add a comment

gTwitter è la soluzione ai problemi per tutti gli utenti Linux.
Un software leggero, basato sulle GTK+ che ci permette di fare l’upload dei nostri messaggi e visualizzare lo status degli altri utenti direttamente da questo programma, senza la necessità di andare ogni volta sul sito ufficiale.
E’ scritto in Mono/C# e GUI è ispirato al client twitter per Mac: Twitterrific.

Le dipendenze sono:
– The latest GNOME development packages (gtk+-2.8)
– A full Mono Development stack (mono 1.1.x, gtk-sharp-2.0, etc.)
– Cairo graphics library (cairo 1.0.x)
– LibSexy GTK+ extended functionality widgets (libsexy 0.1.x)

Twitter novembre 16, 2007

Posted by linuxiano in cellulari, chat, connessione, Utility.
2 comments

Twitter è un servizio di micro-blog che permette agli utenti registrati di inviare e ricevere messaggi (max 140 caratteri) attraverso:
– IM
– Web (home di twitter)
– SMS
– Email
– Twitterrific (o altri software specializzati)

I messaggi pubblicati hanno lo scopo di informare gli altri utenti sullo stato d’animo, cosa si sta facendo ecc ecc…
Inoltre i messaggi possono essere ricevuti anche tramite un RSS Reader.
Nota dolente per gli utenti italiani
Da un po di tempo per l’Italia non è più possibile inviare e ricevere messaggi gratuitamente tramite SMS, poichè si son venuti a creare dei problemi con le compagnie telefoniche…. anche se questo era un grande vantaggio, nulla vieta di potersi registrare e uploadare i propri messaggi in uno dei modi descritti precedentemente….
Quindi…… correte a registrarvi…. e fate crescere la comunità Twitter…

p.s. il sito non contiene pubblicità, quindi anche coloro che non possiedono una connessione a banda larga possono accedervi in scioltezza e usare Twitter…

Se volete aggiungermi tra i vostri amici, il mio contatto è: spedan1
(un giorno potrei pensare di mettere le notizie del blog anche su Twitter….)

Skype taking down your network agosto 17, 2007

Posted by linuxiano in connessione, Linux, p2p, Uncategorized.
4 comments

Side note: According to the Skype RSS data feed, right now 174086 user are online. That less than 10% of the usual numbers, isn’t it? To me, that’s more than a few users.

Skype is harmful. Here’s the explantaion why:

Skype uses P2P technology where it is not needed. There are parts of VoIP where it does make sense (when a direct connection is possible, transfer the data directly between clients), but pretty much any VoIP software does that.

And there are parts, where it doesn’t make sense. This includes not accessing the login servers directly, but trying to use other Skype users as proxies.

Now what I’ve seen happening in some networks is the following: Skype fails to login directly, so it starts connecting random peers it has seen before. It keeps a list of 200 peers for that in the registry. So when it fails to connect, it will try contacting these 200 peers instead. Now if you have multiple users sharing your connection, let’s say 10 and a cheap router with limited memory, 2000 connections is a lot to keep track of. It might start losing other connections. Such as your mail an web connections.

This is exactly what I’ve seen today: the internet connection becoming pretty much unuseable (single packets would work fine, but not TCP/IP transfers of more than a few kb). When we found out it might be due to Skype malfunctioning, and gave the order for everyone to shut down Skype (which didn’t work anyway, so people quickly complied), Internet became useable again. Let me emphasize that: it wasn’t a bandwidth issue, but it was just the sheer number of connections opened by Skype that caused more important connections to be dropped by the routers.

So why is Skype not using proper servers, like MSN, AIM and ICQ do? Because they’re cheapskates. It’s cheaper for them to let others use your bandwidth instead of having to provide enough to handle all the data. The other reason is that it’s harder for system administrators to deny access to Skype, if any other Skype user can proxy your access to the actual login server. But if you want/need a central user registry, you can’t rely on a true P2P system. It’s bound to get disconnected at some point.

And yes, this especially means that Skype is not a good idea in a corporate environment with a large number of users. The skype approach works well for a single user at home, but the Skype networking behaviour can take down your routers if you have too many users running Skype at the same time. Other software choices, such as the standardized, vendor independant SIP protocol for VoIP, however would even allow you to setup a proper VoIP telephone system, with conference rooms, complex call routing, dictionaries, callback, routing to ATM or mobiles, complex voice mail systems, you name it. Skype is designed for single home users, not for company use.

P.S. Am I the only one who thinks the Skype UI is crap? No groups (at least not in my version, which is the latest there is for Linux), and totally idiotic button placement (like this ugly ‘add’ button I’m pretty much never ever, and a floding-up button next to it with the options, quit and recent chats (do they have anything in common?) hidden in there. How about using a menu bar like everybody else? How about organizing functionality in a human-comprehendable way?

P.P.S. What I guess has happened: somehow, most nodes (especially super nodes) got convined that the actual login servers are bad. As long, as some still had the connection, login still worked. At least sometimes (many probably experienced an unstable Skype connection before they could no longer login). But at a certain point, a large part of the network got separated from the login nodes and started routing requests around chaotically, trying to find the actual login server. The only way they have for fixing it, is slowly convincing and nodes on the perimeter of the P2P network about the proper location for the login servers, and that way spreading the correct information around again. Or shipping a new version which will re-inject this information in clients again. Just my guesses.

P.P.P.S. It would be interesting to know what had caused this. If it was some kind of subtle attack on the network. Like someone trying to convince supernodes that the login servers are bad and untrustworthy or something. Maybe just by sending spoofed bad data packets from the login servers IP or so.

P^4.S. Interesting graph on the number of Skype users logged in. Still going down.
by:Planet Debian

Howto – Condividere file tra osX e Debian/Ubuntu agosto 11, 2007

Posted by linuxiano in connessione, Debian, Linux, Note su Linux, Ubuntu, Utility.
11 comments


In questa breve guida spiegherò come condividere i file tra un apple ppc e una debian.

osX:
Spuntare la casella in Preferenze->Condivisione->Condivisione Windows

Debian/Ubuntu:
sudo apt-get install samba smbfs

Creo l utente di rete:
sudo smbpasswd -a spedan1

creo il file di configurazione:
sudo gedit /etc/samba/smbusers

aggiungo la riga:
utente_di_sistema = “utente di rete da voi scelto”

Poi per decidere che cartelle condividere vado in: Sistema->Amministrazione->Cartelle Condivise

A questo punto dal mac aggiungo la connessione Vai->Network e aggiungo l indirizzo IP:
smb://192.168.1.2

Via:ubuntuz

OpenHal: nessuna infrazione agosto 2, 2007

Posted by linuxiano in connessione, sicurezza, wireless.
1 comment so far

wirelessPossessori di schede 802.11 equipaggiate con chipset Atheros gioite: il Software Freedom Law Center ( che annovera tra i suoi membri anche Eblen Moglen ) ha confermato la legalità del progetto OpenHAL dopo averne rivisto il codice ed averne analizzato il processo di sviluppo; l’annuncio dissipa tutte le ipotesi di infrazioni nei confronti dell’HAL proprietario di Atheros e, a detta del mantainer del subsystem wireless di Linux, spiana la via all’ingresso del driver all’interno del mainline kernel.

Maggiori informazioni su OpenHAL e sul suo sviluppo possono essere reperiti sul sito ufficiale del progetto.
fonte:ossblog

OpenWRT 7.07 luglio 31, 2007

Posted by linuxiano in connessione, Linux, sicurezza, wireless.
6 comments

Se siete stanchi del vostro router wireless e non vi spaventa smanettare allora OpenWrt fa per voi.
Si tratta infatti di una distribuzione pensata apposta per rimpiazzare il firmware di un router per connessioni senza fili con un sistema Gnu/Linux. Una volta installata OpenWrt è completamente amministrabile attraverso un’interfaccia web. In più questa distro emebedded è dotata di un sistema di gestione dei pacchetti chiamato “ipkg” molto simile ad apt-get di Debian.
Per avere una lista degli router compatibili con OpenWrt si può dare un’occhiata alla Table of hardware.

La regina delle distribuzioni Linux per router wireless è stata aggiornata. La versione 7.07 di OpenWrt fa parte del nuovo ramo di sviluppo Kamikaze, successore delle release della serie White Russian.
Rispetto a quest’ultima le versioni “Kamikaze” sono molto più avanzate permettendo ad esempio di aggiornare da una release all’altra senza perdere i settaggi impostati oltre a supportare molti più chipset e architetture.

La versione 7.07 corregge il supporto al protocollo PPPoE, migliora i tempi di avvio e include una nuova versione di MadWiFi.
Per tutte le informazioni consiglio una lettura del changelog mentre per chi volesse provare OpenWrt senza disporre di un device “da sacrificare” è disponibile un howto per far girare la distro su Vmware.

[Download: OpenWrt Kamikaze 7.07]
fonte:ossblog